La LIMPE lancia un progetto per prevenire le cadute dei malati Parkinson

Prof. Ubaldo Bonuccelli

(ASCA) Roma – Al via un progetto di Ricerca sulla prevenzione delle cadute per i malati di Parkinson. Lo hanno annunciato LIMPE (Lega Italiana per la lotta contro la Malattia di Parkinson le Sindromi Extrapiramidali e le Demenze) e Dismov-SIN (Associazione Italiana Disordini del Movimento e Malattia di Parkinson) in occasione della Giornata Nazionale della Malattia di Parkinson, celebrata lo scorso 26 novembre.



Si stima che in Italia siano circa 150.000 i soggetti affetti da Parkinson e altri 50.000 i pazienti con un parkinsonismo; nella maggior parte dei casi la malattia si manifesta attorno ai 60 anni, ma in un 10% di persone i sintomi compaiono prima dei 40 anni. Studi recenti stimano che quasi il 30% degli over 65 cada almeno una volta all’anno e di questi, il 6% si frattura. L’incidenza annuale di cadute nei parkinsoniani è del 60-80% a causa dei riflessi rallentati e deficit di equilibrio peculiari della malattia.

È importante affiancare alla singola terapia una buona riabilitazione: la ricerca si sta orientando all’uso di cellule staminali in grado di ristabilire la quantità di dopamina prodotta e migliorare i sintomi, ma gli effetti collaterali mostrati dagli ultimi studi di laboratorio vede l’applicazione delle staminali nell’uomo ancora lontane: l’applicazione sul malato delle cellule staminali non potrà avvenire prima di cinque anni”, ha dichiarato il Prof. Paolo Barone, presidente Dismov-Sin.

Nella lotta alla Malattia di Parkinson è fondamentale infatti mantenere il più a lungo possibile le abilità del paziente, così da potergli garantire una buona qualità di vita.
”La qualità di vita dei pazienti è l’obiettivo principale per cui ci stiamo impegnando – ha affermato Ubaldo Bonuccelli, presidente LIMPE – e grazie alla Ricerca oggi è possibile raggiungere questo traguardo. In tal senso infatti abbiamo predisposto questo importante Progetto di Ricerca che verrà sviluppato insieme a DISMOV-SIN, allo scopo di verificare l’efficacia di un protocollo riabilitativo sperimentale nella prevenzione delle cadute dei pazienti affetti da Malattia di Parkinson. Per sostenere questa Ricerca, è iniziata una raccolta fondi che include una serie di iniziative che realizzeremo per tutto il corso del prossimo anno”.

Limpe nasce nel 1974, e nel giro di pochi anni diventa il punto di riferimento per i neurologi italiani interessati alla Malattia di Parkinson, alle Sindromi Extrapiramidali e alle Demenze e si costituisce ente morale senza fini di lucro. Per il paziente con Parkinson, Limpe promuove l’attività di ricerca e dedica una parte del proprio sito ai pazienti e alle Associazioni dei pazienti, attraverso le quali si può comprendere meglio a realtà e quotidianità della malattia di Parkinson.

Dismov-Sin costituisce la sezione italiana del Movement Disorders Society (USA), che in ambito nazionale ha lo scopo di diffondere la conoscenza e favorire la ricerca nel campo delle malattie neurologiche che colpiscono il movimento, come la Malattia di Parkinson ed i Parkinsonismi, i tremori ed i movimenti involontari determinati da molteplici cause.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...